My Marche in Vespa nasce dall’esigenza e dal desiderio che ho di condividere avventure che arricchiscano giornate speciali, vive, intense, di quelle che non si dimenticano, con chiunque voglia scoprire e vivere le Marche da una prospettiva diversa e insolita.

Da anni creo ed elaboro gli itinerari più adatti alla Vespa, tracce, rotte, percorsi esperienziali volti a rivelare e a valorizzare la bellezza e la ricchezza dei territori marchigiani, studiati ad hoc per garantire un’esperienza a misura d’uomo, lontani dall’isteria delle strade più trafficate, immersi in contesti naturali e paesaggistici di grande suggestione da esplorare senza fretta con i sensi, curiosità e creatività, corredati da soste ed attività a stretto contatto con personaggi, creatori di esperienze e produttori di eccellenze locali.

My Marche in Vespa è anche e soprattutto un progetto turistico di promozione dei territori marchigiani, che sto portando avanti con la preziosa collaborazione tecnica e formativa della start-up tecnologica tour operator Apical, con la quale ho frequentato la prima edizione del Pilot Programm, dedicata all’accelerazione di progetti travel innovativi, sostenibili e trasformativi.

Il fine è quello di coinvolgere il più possibile attori e strutture della filiera turistica locale e così, tramite un’agile e innovativa piattaforma di prenotazione, sarà possibile per chiunque lo voglia creare e personalizzare il proprio soggiorno o la propria vacanza in Vespa nelle Marche scegliendo la struttura ricettiva che si preferisce tra quelle proposte, potendo contare su un’offerta variegata e differenziata, oltre ad altre attività extra-Vespa come passeggiate fotografiche, visite guidate, corsi di cucina, relax in spa e tanto altro.

Le Marche viste e raccontate da un marchigiano in Vespa

Infine gli spazi online saranno dedicati a presentare e illustrare la bellezza, la varietà e la ricchezza della mia terra d’origine scoprendone le tante “anime” che la contraddistinguono, portando alla ribalta storia, storie, tradizioni, aneddoti, curiosità, personaggi, eccellenze artigianali e del gusto e dare voce alla memoria dei luoghi in un ideale “moto perpetuo” che vuol promuovere la cultura del viaggio e della strada, esaltare l’esplorazione, la curiosità e la creatività in itinere e incentivare piccole e grandi fughe ed evasioni in grado di riequilibrare mente e spirito.

Il tutto attraverso piccoli racconti di viaggi e avventure su due ruote, descrizioni di itinerari, immagini,
video, impressioni, riflessioni, attimi di bellezza in assetto nomade.